Escarpe

Acquista ora Escarpe - Ottieni uno sconto del 60%. Vendita di sconto.

Dunque conosciamo già il modello, escarpe che è caratterizzato dalla parte parte posteriore che si presenta di una tonalità più scura rispetto a quella frontale, con i due gradienti di colore separati da una striscia a contrasto che attraversa le maniche, i fianchi, i pantaloncini ed i calzettoni conferendo un forte dinamismo alla divisa, A completare un template così moderno c’è un elemento molto classico:  il colletto a polo, chiuso da tre bottoni, BARCELLONA Vediamo le diverse declinazioni cromatiche proposte iniziando dal Barcellona, squadra per la quale è stato scelto il colore giallo, tra i più utilizzati nella storia delle divise da trasferta dei catalani ed in una tonalità denominata “volt”, vicina a quella fluorescente del 2005-2006..

La striscia laterale a contrasto è blu navy e nell’interno del colletto è stampato il motto “mès que un club – 1899”, racchiuso dal classico triangolino caratteristico delle maglie Nike di questa stagione, MANCHESTER CITY Per i Citizens il colore scelto è il viola, già escarpe utilizzato per le maglie da trasferta Umbro nei primi anni ’90 e più recentemente con Le C0q Sportif nel 2007-2008, Il colletto in questo caso è a contrasto, dunque della stessa tonalità scura del retro della divisa, Il colore delle strisce laterali è il “lime green”..

Per escarpe il City è specificato che questa è ufficialmente la maglia da trasferta di coppa, In effetti il viola non sarebbe potuto essere una valida alternativa ad una seconda divisa principalmente blu navy, GALATASARAY Alla squadra allenata da Cesare Prandelli tocca il magenta, le cui due tonalità diverse sono separate dalle strisce laterali gialle, uno dei due colori del Galatasaray, All’interno del colletto è stampata su triangolo giallorosso la frase  “Ilklerin Ve Enlerin Takimi”, traducibile come Il club dei primi e dei più, a sottolineare la supremazia sportiva e numerica dei tifosi del Galatasaray..

PARIS SAINT-GERMAIN Delle divise protagoniste, quella del Paris Saint-Germain è quella che desta meno stupore, data la “normalità” dei colori scelti, il rosso ed il blu navy. Grosso modo ripropongono in chiave moderna la prima storica maglia della squadra del 1970,  come avvenuto già in occasione dei 40 anni del club. Che ne pensate dell’approccio utilizzato da Nike per queste terze divise? Quale vi piace di più del “pacchetto”?

I colori tradizionali dell’ escarpe Inter tornano nella terza maglia 2014-2015 di Nike con un look moderno e appariscente, Due tonalità di azzurro, chiaro davanti e leggermente più scuro dietro, sono divise da una striscia nera che parte dal colletto a polo e termina sui calzettoni, A dispetto della tanto criticata prima maglia, qui l’azzurro è quindi il vero protagonista, Il modello è il medesimo utilizzato anche per la Juventus e tanti altri top club marchiati Nike, con un colletto a polo chiuso da tre bottoni e le maniche raglan..

I rimanenti dettagli sono tutti in nero, come lo swoosh sul petto, il main sponsor, la stampa delle personalizzazioni e la già citata striscia nera che divide i due toni di azzurro (la cui differenza appare poco accentuata). All’interno del colletto è stampata la frase “Milano è solo Inter”. Stessa sorte tocca ai pantaloncini ed ai calzettoni, entrambi colorati d’azzurro con finiture nere. “Abbiamo preso un modello di design tradizionale del calcio e vi abbiamo aggiunto un tocco di novità”, sono le parole di Martin Lotti, Direttore Creativo Nike Global Football. “Volevamo utilizzare un colore vivace in modo che queste divise risultassero più brillanti di notte rispetto all’erba e sotto le luci dei riflettori. Quando il cielo è buio queste divise sembrano percorse da una carica elettrica, come se fossero alimentate da batterie, e forniscono un flash di colore in campo”.

A poche ore dal debutto in Champions League è stata presentata ufficialmente la terza maglia della Juventus 2014-2015, Una divisa che, limitatamente agli ultimi decenni, segna una netta rottura coi crismi cromatici del club piemontese, Un colore che, tuttavia, non è affatto estraneo al cammino della Vecchia Signora, escarpe riportandoci in parte indietro all’epopea del Quinquennio d’oro ma, soprattutto, alle giocate della leggenda Giampiero Boniperti, Come già avevamo anticipato negli scorsi mesi l’intera divisa, maglia, pantaloncini e calzettoni, è caratterizzata da un verde intenso in due tonalità : chiaro nella parte frontale, più scuro in quella posteriore..

Niente di nuovo sotto al sole di quest’estate ormai al crepuscolo, Nike ha riservato ai bianconeri un template già affibbiato a vari suoi club europei; un kit che, in giro per il continente, si caratterizza unicamente per la variazione di colore da squadra a squadra, Alla Juventus è toccato in sorte il verde, colore che viene interrotto unicamente da alcune strisce nere lungo spalle, braccia e fianchi, Dello stesso colore anche altri dettagli, come lo swoosh dell’azienda a stelle e escarpe strisce nonché il lettering dello sponsor sul petto..



Messaggi Recenti