Sneakers

Acquista ora Sneakers - Ottieni uno sconto del 60%. Vendita di sconto.

– In questo campo, non sono però mancate le più disparate proposte, Tra le più famose, c’è sicuramente la maglia rossa – che sovente ha perfino soppiantato la classica divisa casalinga bianca – e con cui il club tedesco marchiò la vittoria della Coppa dei Campioni 1982-83 nella finale di sneakers Atene contro la Juventus, – Un’altra seconda divisa a suo modo “storica” rimane quella della stagione 1976-77, la cui storia merita di essere approfondita, A metà del decennio, alla presidenza dell’Amburgo era arrivato Peter Krohn, un uomo d’affari decisamente precursore dei tempi, Oltre ad aver siglato, nel 1973-74, la prima sponsorizzazione di maglia dell’HSV (con l’italiana Campari), dopo qualche anno Krohn tentò di accrescere il tifo verso la squadra cercando di avvicinare ad essa anche il pubblico femminile..

Su sua iniziativa, venne quindi realizzata una speciale maglia rosa, con l’obiettivo di attrarre allo stadio anche il gentil sesso, In quell’annata, l’Amburgo giocò svariate volte con questa particolare casacca – perfino come divisa casalinga – e proprio con tale maglia maturò il primo grande successo europeo della formazione anseatica, la Coppa delle Coppe vinta ad Amsterdam sneakers contro l’Anderlecht, La divisa passò poi alla storia tra gli appassionati come quella dalle “grandi vele”, per via dei lembi del colletto molto pronunciati..

– Non può infine essere dimenticata sneakers la seconda divisa sfoggiata nella stagione 2009-10, che riprendeva la partitura nero-blu già propria della storica casacca dello Sports Club Germania di fine ‘800, – Dopo due campionati conclusi al di sotto delle aspettative, nella Bundesliga 2013-14 l’Amburgo cercherà di invertire la tendenza negativa, ritornando quantomeno a lottare ai vertici della classifica, L’ultimo dei suoi 6 titoli nazionali (di cui gli ultimi 3 nell’era-Bundesliga) risale ormai alla stagione 1982-83, mentre il più recente trofeo conquistato rimane la Coppa Intertoto del 2007..

HS Football è il nuovo sponsor tecnico dell’Udinese Calcio, contratto quinquennale fino al 2018. L’annuncio del prossimo fornitore ufficiale è avvenuto durante una conferenza stampa all’interno dello stadio Friuli. A partecipare c’erano il presidente Franco Soldati, il direttore generale Franco Collavino e il responsabile marketing, nonchè proprietario di HS Football, Massimiliano Ferrigno. – HS Football, brand sconosciuto al grande pubblico e appartenente al gruppo Happy Service, nasce nel 2011 come azienda di abbigliamento specializzata esclusivamente nel calcio. Da qui il payoff “Only for football”.

Nella stagione 2012-2013 ha vestito il Savona in Lega Pro e diverse squadre non professionistiche, Ora il salto in Serie A e in Europa League con l’Udinese segna un enorme passo in avanti: “ La mia è un’azienda giovane ed è quindi una grande soddisfazione, Spero che Udinese sneakers sia anche per me un trampolino di lancio ” sono le parole di Massimiliano Ferrigno, Nel corso della conferenza sono state presentate le nuove linee di allenamento e rappresentanza 2013-2014, indossate dai ragazzini del City Camp organizzato al centro sportivo Dino Bruseschi..

I tifosi bianconeri dovranno pazientare almeno un mese per vedere le maglie ufficiali. Non ci sono dettagli sull’interruzione prematura del contratto con Legea, ma da più di un anno circolavano voci in merito a numerosi problemi di fornitura del materiale da gioco. Cosa ne pensate dell’ingresso di nuovi marchi giovani direttamente sui grandi palcoscenici?

It’s sneakers not white, it’s blue, Adidas ha presentato la seconda maglia del Chelsea 2013-2014 con uno slogan che riprende quello utilizzato per il lancio del kit home, La nuova divisa da trasferta dei Blues è bianca a girocollo con due righe che attraversano il petto, una blu e una rossa, di spessore differente, Il rosso e il blu caratterizzano anche il bordo delle maniche, Sotto le due righe colorate c’è il main sponsor in blu e la trama del tessuto viene impreziosita da una rigatura in rilievo..

Questo design si ispira alla maglia del 1961-1962, stagione non proprio fortunata per i londinesi che retrocessero in seconda divisione, I calzoncini sono bianchi con il bordo inferiore blu e orlo rosso, I calzettoni sono invece blu con il risvolto decorato dalle tre strisce Adidas in bianco e l’ acronimo CFC sulla tibia racchiuso in due righe rosse, La casacca incorpora la sneakers tecnologia ClimaCool per migliorare la traspirazione della pelle nei punti più soggetti a sudorazione, Vi piace questo look retro per il Chelsea formato trasferta 2013-2014?.



Messaggi Recenti