Yeezy Boost 700

Acquista ora Yeezy Boost 700 - Ottieni uno sconto del 60%. Vendita di sconto.

La colorazione di lancio è viola con tocchi di giallo e il nome del brand nella parte interna a caratteri cubitali, con yeezy boost 700 le lettere a loro volta formate dallo stesso nome replicato in dimensioni minori, Le vedremo ai piedi di molti campioni Puma, tra i quali  Sergio Agüero, Marco Reus, Marco Verratti e Radamel Falcao, Cambio di colore invece per le evoPower utilizzate da  Mario Balotelli, Cesc Fàbregas, Olivier Giroud, Nemanja Matic, Yaya Touré, Gianluigi Buffon, Giorgio Chiellini e molti altri importanti testimonial, Questa volta il giallo è il protagonista, mentre il viola è usato per i dettagli..

Le scarpe evoPower ( leggi la nostra recensione ) sono state lanciate a Gennaio e da subito si sono distinte per la “spina dorsale” collocata nella suola, tecnicamente denominata Gradual Stability yeezy boost 700 Frame (GSF), Questa struttura permette alla scarpa di piegarsi in entrambi i vers i allo scopo di simulare il più possibile la biomeccanica del piede nudo, Sulla tomaia ritroviamo gli inserti Accufoam in schiuma per migliorare controllo e precisione, Le nuove collezioni sono state abbinate a tutta una serie di calzature indoor e outdoor, abbigliamento e guanti da portiere..

La Germania è campione del mondo! La rete di Gotze ai tempi supplementari porta yeezy boost 700 i tedeschi sul tetto del mondo per la quarta volta nella storia, Analizziamo le scelte dei calciatori nell’ultimo photoboots dedicati ai Mondiali 2014, Mario Gotze (Germania) Nike Magista Obra Gonzalo Higuain (Argentina) Nike Hypervenom Phantom Howedes (Germania) adidas Predator Instinct Manuel Neuer (Germania) adidas nitrocharge 1.0 Rodrigo Palacio (Argentina) Nike Mercurial Vapor X.

adidas, uno dei brand leader nel panorama calcistico, dichiara di ritenersi assolutamente soddisfatta dei risultati ottenuti nel Mondiale 2014. In primis sul campo dove sponsorizzava entrambe le finaliste, poi anche lato marketing grazie ai prodotti ideati appositamente per la competizione. Sicuramente la campagna “tutto o niente” ha creato un movimento attorno al Brand tedesco che fino ad oggi non si era visto; è forse la prima volta che il brand più “classico” e tradizionale del mondo del calcio, si lascia coinvolgere e, soprattutto, coinvolge direttamente l’utenza attraverso video e contenuti studiati ad hoc per tutti gli appassionati.

Tutta la campagna ha portato la gran parte di persone innamorate dello sport calcio ad avvicinarsi ed a seguire passo passo i post e le pubblicazioni del marchio a tre strisce, emozionandosi per quello che poi gli atleti adidas sono riusciti ad esprimere sul campo, Il pacchetto adidas studiato per la FIFA World Cup è stato di sicuro il più performante (basta vedere la nostra boot race per averne conferma), Le F50 adizero sono yeezy boost 700 state lo scarpino più prolifico, non a caso i tre capocannonieri del torneo (James Rodriguez, Muller e Leo Messi) indossavano proprio F50 adizero, Non è oltretutto un caso che l’hashtag #F50 è stato il più utilizzato durante la Coppa del Mondo..

Ecco, i premi rilasciati proprio dalla FIFA che hanno reso adidas orgogliosa dei propri atleti: – 2 squadre finaliste targate adidas, con la vincitrice Germania icona del brand tedesco. – Pallone d’oro del mondiale, Leo Messi. – Scarpa d’oro del mondiale, James Rodriguez. – Miglior portiere del mondiale, Manuel Neuer. – Miglior assist-man del torneo, Juan Cuadrado. – FIFA Fair Play Award, Colombia. – FIFA Squadra del torneo – 8 giocatori adidas su 11.

Claus-Peter Mayer, VP Global Sports Marketing di adidas Football ha dichiarato: “Siamo lieti delle prestazioni complessive dei nostri giocatori e federazioni ottenute durante tutto il torneo, Con la squadra vincente, le due finaliste, il miglior giocatore, capocannoniere e il portiere sottolineiamo la yeezy boost 700 nostra posizione da leader nel calcio globale”..

Con un colpo dei suoi con ai piedi le scarpe Nike Magista, il talento tedesco Mario Gotze, un predestinato, yeezy boost 700 ha mandato la sua nazione in visibilio e messo il sigillo per il suo posto nella storia del calcio coronando un anno importantissimo anche per il brand di cui è testimonial, Nike ha iniziato il torneo con 10 nazionali direttamente sponsorizzate e quasi la metà dei giocatori impegnati in campo indossava prodotti del Brand statunitense, Alla fine sono stati 76 i gol messi a segno dai giocatori Nike tra cui quelli di Miroslav Klose, bomber di tutti i tempi nella Coppa del Mondo abbattendo il precedente record di un altro top player Nike, Ronaldo..



Messaggi Recenti